Accesso

Didattica speciale e inclusione scolastica

Sussidi didattici

Newsletter del:
12.09.2019

Newsletter


Lucio Cottini. - 4a rist. - Roma : Carocci, 2019. - 435 p. - (Manuali universitari. Scienze dell'educazione ; 186). - Bibliografia: p. 395 - ISBN: 978-88-430-8818-8


Porre l'inclusione al centro delle politiche e delle prassi educative significa concentrare l'attenzione sulle esigenze diversificate di tutti gli allievi, nessuno escluso, nel rispetto del principio di pari opportunità e di partecipazione attiva di ognuno. La prospettiva dell'inclusione scolastica è sviluppata nel volume su quattro piani fra loro integrati: il piano dei principi, che tende a sottolineare come ogni individuo, indipendentemente dai tratti culturali o personali, sia un'entità costitutiva dell'istituzione sociale, che trova nella piena valorizzazione di tutti la sua stessa ragione d'essere; il piano organizzativo, inteso come interazione e coordinamento fra i diversi attori che entrano in gioco, sia interni che esterni alla scuola; il piano metodologico-didattico, che si riferisce alle procedure da mettere in campo per promuovere il successo formativo e il ruolo attivo di ogni allievo; e infine il piano dell'evidenza empirica, che fissa l'attenzione sulle ricerche che hanno affrontato il tema dell'educazione inclusiva, al fine di giustificarne l'applicazione generalizzata.

 Verifica la disponibilità​


A partire dal 18 settembre, al Servizio di documentazione del CERDD, sede di Massagno, potrete visitare la mostra itinerante: Il Mito, storie della storia del mondo. L'esposizione comprende 108 volumi, in prevalenza di narrativa, concernenti la mitologia greca e adatti agli allievi della scuola dell'obbligo.  Realizzatori:  Bibliomeda della Svizzera italiana, Istituo svizzero Media e Ragazzi e Centro di risorse didattiche e digitali, CERDD. La guida, che accompagna la mostra, è stata curata dalla signora Antonella Castelli e dal signor Orazio Dotta, direttore di Bibliomedia Svizzera italiana. 

Editore: CERDD.

L'esposizione, visitabile durante l'orario di apertura della biblioteca, sarà disponibile fino al 3 ottobre.