Accesso

Teatro forum sull’uso dei media digitali

Area didattica

Newsletter del:
26.08.2021

Newsletter


La Divisione della scuola, per il tramite del CERDD, propone alle sedi un'offerta formativa rivolta ai docenti e agli allievi attraverso un teatro forum che mette in scena temi relativi all'uso dei media digitali.

Presentazione

Lo spettacolo teatrale, allestito e gestito dalla Compagnia Teatro Forum UHT, vede sul palco due attori e un'attrice, insieme a una narratrice-joker.

È una storia di amicizia che coinvolge una ragazza e due ragazzi di quattordici anni; appaiono nello spettacolo anche tre figure adulte: un docente e una coppia di genitori.

I tre giovani si confrontano con varie situazioni interne ed esterne alla scuola, dialogando di persona e online: nel tentativo di comunicare, di piacere e di divertirsi, si trovano invischiati in dinamiche difficili da gestire.

I personaggi non si presentano rigidamente come “buoni" o “cattivi", vittime o colpevoli, e non emerge una dicotomia tra giusto e sbagliato: si riconoscono le difficoltà delle relazioni, il percorso impegnativo della crescita, con i suoi balzi in avanti e i suoi inciampi.

Il teatro forum prevede la partecipazione attiva degli spettatori: si tratta, infatti, di un dibattito e di una riflessione pubblica su una determinata problematica che utilizza il linguaggio teatrale e che quindi passa attraverso l'agire, mettendo in gioco le emozioni.

Gli spettatori, invece di rimanere seduti pensando “al posto di quel personaggio avrei fatto…", sono invitati a esprimere sulla scena le proprie idee, prendendo il posto di un personaggio e confrontando la propria volontà di trasformazione con le reazioni degli altri personaggi.

La figura del joker coordina l'incontro tra la scena e il pubblico, spinge la riflessione il più lontano possibile, mette in evidenza come i diversi interventi del pubblico possono modificare, fare evolvere o involvere i personaggi e la situazione. Non si tratta di trasmettere un messaggio univoco o di trovare facili soluzioni, bensì di creare uno spazio e un tempo di miglior comprensione della questione messa in scena, facendo emergere, insieme al pubblico, delle piste per affrontare la complessità della realtà rappresentata.

Le situazioni messe in scena, facenti parte di un'unica storia e create sulla base del vissuto dei giovani e degli adulti di riferimento, aprono vari temi legati all'uso del telefonino – e in generale dei media digitali – integrati in una visione a largo raggio, che contempla la complessità della realtà: i like e il bisogno di accettazione; la condivisione di una fotografia intima; i selfie e i filtri per modificare la propria immagine; la comunicazione nelle chat; il tempo trascorso online; i confini delle battute e degli scherzi; il ruolo del docente come figura educativa di riferimento; il ruolo dei genitori.

Poiché la proposta di teatro forum “Per un pugno di like" si inserisce in un'offerta formativa rivolta anche ai docenti, si prevede un incontro preparatorio con gli insegnanti che parteciperanno con le loro classi all'attività: durante tale momento si presenteranno i temi messi in scena, si discuteranno aspettative e preoccupazioni, individuando le modalità più opportune per raccogliere gli spunti offerti dalla rappresentazione teatrale, affinché si possa stimolare una riflessione in classe che non vuole offrire facili ricette, bensì favorire lo sviluppo di consapevolezza negli allievi. Verrà inoltre consegnato un dossier con proposte operative e di approfondimento.

Un secondo incontro facoltativo con i docenti potrà tenersi a distanza di alcune settimane, come occasione per riprendere i temi emersi nei momenti di discussione e di confronto, nonché per individuare altre piste di lavoro in classe, con un'attenzione verso le esigenze di approfondimento.

L'attività è pensata per le classi di terza media; eventualmente può essere proposta anche nelle classi di quarta media e, nel secondo semestre, nelle classi di seconda media.

Aspetti organizzativi

  • Il pubblico dovrebbe essere indicativamente compreso tra le quaranta e le sessanta persone (due/tre classi).

  • L'intero progetto è interamente finanziato dal DECS/CERDD e non comporta quindi alcun costo per le sedi scolastiche.

  • La disponibilità della Compagnia UHT è prevista nella giornata del martedì.

  • Il teatro forum inizia al mattino alle 8.50 oppure al pomeriggio alle 13.30 e si svolge durante due ore-lezione, a cui segue un'ora di discussione a caldo in aula gestita dal/dalla docente di classe e dal/dalla docente di sostegno pedagogico.

  • La rappresentazione teatrale non necessita di requisiti tecnici: occorre semplicemente una buona illuminazione della scena.


Scarica la presentazione del Teatro forum sull'uso dei media digitali


Per informazioni e iscrizioni

Indirizzo e-mail: usoconsapevole@edu.ti.ch

Persona di riferimento: Cristiana Lavio, consulente in media e tecnologie - CERDD