Accesso
Il gioco del rispetto

Sussidi didattici

Newsletter del:
08.11.2018

Newsletter


​​Associazione Laby. - [S.l.] : Laby, 2016. 1 contenitore

Essere maschi e femmine riguarda la nostra biologia, diventare uomo e donna richiede un processo di apprendimento che inevitabilmente si rifà alla cultura dove si vive, ai valori e alle caratteristiche che vengono attribuite al “gruppo uomo” o al “gruppo donna”, gli stereotipi che quella cultura propone.

L’inevitabile generalizzazione che lo stereotipo prevede, rischia di far perdere l’individualità della persona o di far venire meno una capacità di critica e di creatività della persona stessa: avere categorie prefissate da una parte è molto rassicurante, dall’altra ostacola una crescita personale.

In questo senso provare a mettersi nei panni di…, renderci conto che certe cose che pensiamo tipicamente maschili e/o femminili possono appartenere anche al genere opposto, confrontarci con gli stereotipi quindi, ci consente di osservare la varietà umana dove ognuno di noi può essere libero di sapere dove stare, cosa sentire, come sentirsi. Educare all’uguaglianza ma anche al rispetto della differenza, non sono solo parole, e farlo a cominciare dalla scuola ha un senso formativo.

Controlla la disponibilità





Repubblica e Cantone Ticino

Portale curato dal Centro di risorse didattiche e digitali