Accesso

​A piedi - esploriamo il paesaggio

Attraversare il territorio di Castel San Pietro dal basso verso l'alto


Un'uscita didattica nel territorio come metodo di studio. Il contatto diretto con il paesaggio favorisce l'uso non solo della vista, ma stimola anche gli altri sensi, come l'udito, il tatto e l'olfatto. Il metodo esplorativo consiste non solo nel saper osservare, ma anche nell'esercitare le capacità di porre le domande che ci aiutino a comprendere ciò che è impresso nel territorio.

Lungo tutto il tragitto, ogni bambino ha potuto annotare tutto ciò che ha catturato la sua attenzione su un quadernetto costruito e personalizzato in classe.

Proposto dalla maestra Vanessa Henauer Gianotti, SE Castel San Pietro, V elementare.
Accompagnatore Paolo Crivelli, Museo etnografico Valle di Muggio.

Questo percorso didattico può essere proposto a partire dalla III, perché fa parte del programma geo/storia, a dipendenza della morfologia del territorio.

 

Indice del progetto didattico (con relativo materiale didattico)

1. Lettura del libro
A PIEDI / Paolo Rumiz ; ill. da Alessandro Baronciani. - Milano : Feltrinelli, 2012. - 119 p. - (Feltrinelli Kids. Saggistica narrata). - ISBN 978-88-07-92181-0.
Sinossi
Un mattino di settembre presi il sacco e uscii di casa senza voltarmi indietro. La mia meta stava a sud, un sud così perfettamente astronomico che sarebbe bastata la bussola a raggiungerlo. Era la punta meridionale dell'Istria, un promontorio magnifico sui mari ruggenti di Bora, regina dei venti d'inverno, e di Maestrale, che è il più glorioso dei venti d'estate. Una scogliera talmente ideale che è stata battezzata 'Capo Promontore' (Premantura in lingua croata). Un luogo che tutti i lupi di mare sanno riconoscere traversando l'Adriatico." Sette giorni per arrivare da Trieste a Promontore raccontati ai giovani lettori letteralmente passo dopo passo da un camminatore d'eccezione: Paolo Rumiz. Una narrazione che apre finestre su molti temi: le frontiere da attraversare, i confini che cambiano, la guerra dei Balcani, gli animali selvatici che si incontrano, l'orientamento con le stelle, le mappe. Ma soprattutto una riflessione sull'importanza di camminare: esercizio che abbiamo dimenticato, sostituendo sempre più spesso i viaggi virtuali a quelli reali. Una guida precisa da seguire, una lettura che diventa occasione di approfondimento e un testo che può ispirare altri viaggi e altri itinerari.
Verifica la disponibilità al prestito

2. Lettura del territorio
Attività con una scheda da colorare sul panorama del mendrisiotto bianca/colorata.

3. Cartolina di corrispondenza con una classe di Biella
Vai alla pagina Corrispondenza tra classi

4. Uscita di due giorni
Incontro con i genitori per spiegare loro l’uscita usando la domanda di autorizzazione.
Presentazione e discussione su diversi argomenti durante l'escursione.(I vigneti, il gelso, la strada Regina, il torchio, i livelli di quota del territorio, i fossili, immagini di edifici ormai scomparsi, ...).
Osservazioni dei ragazzi durante l’uscita​.







Repubblica e Cantone Ticino

Portale curato dal Centro di risorse didattiche e digitali