Accesso

Ricerca




Menu principale

Navigazione


Educazione alimentare

Relazioni con i contesti di Formazione generale


Versione PDF: Educazione alimentare


La relazione che la disciplina ha con la salute e il benessere è primordiale. Attraverso il lavoro pratico di laboratorio, i moduli teorici di approfondimento e riflessione e il consumo del pasto in comune, l’educazione alimentare permette all’allievo di acquisire conoscenze per preparare un pasto equilibrato e renderlo consapevole dell’importanza, per la propria salute, di una corretta e sana alimentazione.

Nel contesto di tecnologie e media, l’allievo può essere chiamato, in particolar modo nell’ambito dell’opzione orientativa, a cercare, adattare, classificare e creare un insieme di ricette. Altresì può essere interessante ricercare e produrre materiali inerenti la relazione tra salute e alimentazione, la conoscenza degli alimenti, le abitudini alimentari nelle varie culture e religioni, come pure reperire informazioni relative ai consumi e alle produzioni.

Il lavoro a gruppo, insito nella materia, favorisce in modo eloquente la capacità di collaborare con i compagni ottimizzando il risultato finale. I temi che riguardano l’educazione al consumo, in particolare la scelta consapevole al momento dell’acquisto soprattutto di cibi e materiali di pulizia, così come la scelta ragionata degli imballaggi e la relativa corretta separazione sono inoltre temi che rientrano a pieno titolo nell’educazione alla cittadinanza.

Prodotti locali, stagionalità, spreco alimentare sono solo alcuni dei temi che si approfondiscono nell’ambito del corso di educazione alimentare. Particolare attenzione è posta nel considerare l’importanza del risparmio nel consumo dell’acqua e dell’energia. Tra le priorità della materia, vi è l’educare e il sensibilizzare i ragazzi a essere consumatori consapevoli effettuando scelte ragionevoli, così come il promuovere il rispetto verso il cibo, i prodotti stagionali e del territorio.

Infine la materia si presta bene quale stimolo per una futura scelta professionale: nell’ambito soprattutto dell’attività pratica, l’allievo può sperimentare concretamente le proprie capacità e il proprio piacere riguardo al cucinare, ma anche a tutte quelle professioni che in qualche modo hanno un legame con l’alimentazione, la preparazione di pietanze e la ristorazione. La possibilità di poter approfondire nell’ambito dell’opzione orientativa l’attività pratica, permette poi ai ragazzi di valutare in maniera più approfondita il proprio percorso professionale.







Repubblica e Cantone Ticino

Portale curato dal Centro di risorse didattiche e digitali