Accesso

​​​​​​Educazione fisica

I ladri di monete (PAI) (EdFi2c)


Ciclo di riferimento: secondo

Itinerario mult​idisciplinare per l’inizio del secondo ciclo mediante il quale, attraverso un gioco sociomotorio svolto in un ambiente ricco di incertezza fisica, si vuole portare l’allievo a mobilitare e utilizzare in un contesto più complesso le competenze acquisite nelle aree disciplinari motricità, matematica, SUS/SN e lingue affinché tali competenze prendano senso in modo globale. Si tratta quindi di considerare le competenze dell’area ​matematica e SUS/SN come risorse da mobilitare nel gioco motorio e di utilizzare le caratteristiche del gioco ​per stimolare l’apprendimento in alcuni ambiti dell’area matematica e dell’area SUS/SN. Grazie a questo itinerario si vuole portare l’alunno a destreggiarsi nella doppia incertezza, quella associata agli altri e quella associata all’ambiente fisico, passando da un ambiente di bassa incertezza fisica ad uno di media. L’intento è quello di migliorare nell’allievo due aspetti: da un lato la sua capacità di orientarsi rispetto ad oggetti e all’interno del campo visivo, attraverso la stima ed il confronto di distanze; dall’altro a sfruttare le variabili spazio-temporali a proprio vantaggio tenendo in considerazione partner e avversari in una situazione ricca di incertezze, di imprevisti e di sorprese.
Le competenze acquisite nella lingua italiana sono mobilitate per gli aspetti legati all’autovalutazione. Il caso particolare di una classe nella quale è già in corso un’integrazione con allievi di scuola speciale permette pure di stimolare l’acquisizione di importanti competenze trasversali, del vivere assieme e dell’educazione alla cittadinanza.

​​​

Questa scheda potrebbe contenere del materiale protetto da diritti d'autore. Per poter consultare il materiale è necessario eseguire l'accesso al portale.







Repubblica e Cantone Ticino

Portale curato dal Centro di risorse didattiche e digitali