Accesso

​​​​​​​​​​​​​​Educazione visiva

La dualità necessaria (EdVi3d)​​

Ciclo di riferimento: terzo

Il format La dualità necessaria costituisce l’ultima fase – una situazione d’insegnamento-apprendimento sull’argomento teoria del colore – di un itinerario didattico molto esteso: “Il nome nascosto”, qui non descritto per intero.
Nelle prime fasi, l’attività trae spunto dal problema percettivo-rappresentazionale che si crea fra coppie di elementi visivi fondamentali, nella fattispecie il rapporto positivo-negativo e figura-sfondo.
L’applicazione riguarda l’ambito non figurativo, più precisamente la ricerca da parte degli allievi di un “lettering creativo” e personale, essendo riferito al proprio nome o più in generale alla propria identità. Il percorso è stato proposto in una quarta media (ODAS). I contenuti disciplinari dell’attività possono essere trasposti in altri percorsi di Educazione visiva (preferibilmente di terza o quarta media), come esempio di finalizzazione cromatica basata sul contrasto di colori complementari.


​​









Repubblica e Cantone Ticino

Portale curato dal Centro di risorse didattiche e digitali