Accesso

Educazione alle arti plastiche

Zoo-vonius o savio tropio (EdAp3a)


Ciclo di riferimento: terzo

Da sempre l’essere umano è incantato da tutto ciò che riesce ad ingannare i suoi sensi. Il principio attorno al quale ruotano tutte le macchine pre-cinematografiche è quello della persistenza retinica. Lo zootropio rappresenta una delle numerose invenzioni che contribuirono a sviluppare la moderna industria del cinema e della tecnologia della registrazione delle immagini. Lo zootropio è un dispositivo ottico per visualizzare immagini, disegni, in movimento, inventato da William George Horner nel 1834. Il termine zootropio deriva dall'unione dei termini greci zoe (ζωή - "vita") e tropos (τρόπος - "girare"), con il significato approssimativo di "ruota della vita". Questo percorso offre due sguardi, uno sull’animazione e l’altro sull’energia rinnovabile. Un’esperienza come momento per approfondire un aspetto dell’evoluzione della cultura visiva dell’ultimo secolo. Questa attività è progettata per un gruppo di seconda media ma può essere adattata sia ad una prima che ad un’op zione di quarta media (fascia 1, Tecniche di Progettazione e Costruzione, TPC/fascia 2, Attività Tecnico Artigianali).







Repubblica e Cantone Ticino

Portale curato dal Centro di risorse didattiche e digitali