Accesso

Ricerca




Le macrostrutture dello spazio europeo: una messa in prospettiva


Grado:
SM

Ciclo:
3

Versione:
2012

...
Vedi più dettagli
Dettaglio scheda
Informazioni generali
- Disciplina
- Autore
- Lingua
- Parole chiave libere

Geografia

Enrico Besana

Italiano

Piano di formazione


Materiale di accompagnamento e d’appoggio al Piano di formazione di III media.
Rif.: L'Europa, territorio profondamente segnato e differenziato dalle rivoluzioni moderne e contemporanee.

Per comprendere l’Europa occorre studiare come sono state costruite le geografie delle sue regioni e come, con il passare del tempo, queste geografie sono state unite in un unico, grande disegno continentale. Quali sono gli assi che l’uomo ha tracciato nel continente? Quando l’ha fatto? Come li ha usati e quando li ha abbandonati? Perché?

Questo materiale è ispirato alla visioni e considerazioni del geografo francese R. Brunet e del GIP Reclus di Montpellier.

La proposta di lettura del territorio europeo qui formulata è selettiva e non ha pretese di esaustività. Permette però di evidenziare la genesi e l’evoluzione di alcune strutture geografiche regionali essenziali per tutta l’Europa, e di mostrarne l’articolazione variabile su scala continentale a dipendenza dell’epoca e della situazione sociale.

Realizzato da: E. Besana (2.2012)​


Questa scheda potrebbe contenere del materiale protetto da diritti d'autore. Per poter consultare il materiale è necessario eseguire l'accesso al portale.





Repubblica e Cantone Ticino

Portale curato dal Centro di risorse didattiche e digitali