Accesso


Ricerca




Menu principale

Navigazione


Educazione civica, alla cittadinanza e alla democrazia (3° ciclo)

Relazioni con le Competenze trasversali



Versione PDF: Storia ed Educazione civica, alla cittadinanza e alla democrazia (3° ciclo)


L’Educazione civica, alla cittadinanza e alla democrazia si situa in posizione privilegiata dal punto di vista dello sviluppo delle Competenze trasversali. Il contributo allo sviluppo personale tocca la coscienza civica e il senso di responsabilità del cittadino come membro di una collettività. In tale contesto può essere inserito il discorso dei diritti e doveri nonché il rispetto delle regole e delle leggi. Essere membro di una società, intesa su varie scale, dal gruppo di lavoro, alla classe, all’istituto scolastico, fino allo stato, comporta il bisogno di collaborazione a vari livelli e con tutte le persone coinvolte. La capacità di comunicare con efficacia costituisce il fondamento di una società democratica in cui il confronto, il dialogo, il dibattito e la capacità persuasiva costituiscono elementi imprescindibili per una cittadinanza attiva. Questa comporta anche spiccate capacità di scelta, decisione e giudizio indipendente che necessitano sia di un pensiero riflessivo, sia di capacità critiche in una società in cui l’arte della manipolazione spesso prende di mira soprattutto i giovani. I problemi e le sfide che il cittadino si trova a fronteggiare su dimensioni scalari diverse richiedono la resilienza e la freschezza innovativa del pensiero creativo, inclusa la capacità di immaginare le conseguenze delle proprie scelte. Infine proprio le scelte di tipo etico, politico ed economico implicano l’appropriazione di metodi procedurali e strategie d’apprendimento al servizio di un lifelong learning.


Relazione con i contesti di Formazione Generale