Accesso


​​​​​​​​​​​​Educazione sessuale in un ciak

La violenza sessuale

Prevenzione della violenza sessuale, riconoscere e rispettare i propri limiti e quelli degli altri negli spazi virtuali e reali, le forme di violenza sessuale e come gestire il sorpasso dei limiti, opzioni per programmare la propria sicurezza, diritti e leggi (protezione delle vittime e conseguenze per l’autore di reato), offerte di consulenza e assistenza.

Educazione sessuale in un ciack - filmografia completa
Scheda in​troduttiva La vilenza sessuale


Differenza tra età consigliata ed età legale

L’età consigliata è a fini pedagogico-didattici.
L’età legale è definita dalla Commissione dei film per giovani che vede e valuta tutti i film presentati nelle sale ticinesi, adottando i criteri contenuti nella Legge sul cinema, sanciti dall'art. 5 cpv 1.


​Il sospetto


​Titolo originale: Jagten
Genere: d​rammatico
Regia: Thomas Vinterberg. Con Mads Mikkelsen, Thomas Bo Larsen, Susse Wold, Annika edderkopp, Lasse Fogelstrøm
Età consigliata: da 16 anni
Età legale: vietato ai minori di 12 anni
Durata: 115 min
Anno: Danimarca, 2012​


Copertina ​Il sospetto

Sinossi

Lucas ha un divorzio alle spalle e una nuova vita davanti che vorrebbe condividere con il figlio Marcus, il cane Funny e una nuova compagna. Mite e riservato, Lucas lavora in un asilo, dove è stimato dai colleghi e adorato dai bambini, soprattutto da Klara, figlia del suo migliore amico. Klara, bimba dalla fervida immaginazione, è affascinata da Lucas a cui regala un bacio e un cuore di chiodini. Lucas rifiuta il regalo con dolcezza e determinazione e invita la bambina a farne dono a un compagno. Klara non gradisce e racconta alla preside di aver subito le attenzioni sessuali dell'insegnante. La bugia di Klara scatenerà la 'caccia' al mostro, investendo rovinosamente la vita e gli affetti di Lucas.

Scarica la scheda didattica
Sinossi tratta da www.mymovies.it


Trust


Genere: drammatico
Regia: ​David Schwimmer. Con Liana Liberato, Clive Owen, Catherine Keener, Chris Henry Coffey
Età consigliata: da 16 anni
Età legale: vietato ai minori di 12 anni
Durata: 97 min
Anno: USA, 2010


Copertina Trust

Sinossi

Annie sta entrando alla Scuola Superiore. Non ha mai avuto un ragazzo ma ora qualcuno c'è. È Charlie, un poco più che coetaneo con cui chatta quotidianamente. Le frasi che si scambiano diventano ogni giorno più tenere ma anche più intime. Finché Charlie le rivela, in due fasi, di non avere l'età dichiarata all'inizio. Ha 25 anni. Annie è turbata ma decide di incontrarlo. Scoprirà che il suo amore on line è un uomo di 35 anni che approfitterà di lei. David Schwimmer debutta nella regia di un lungometraggio e fa centro al primo colpo. Perché sarebbe stato facile imboccare la strada del film pietistico e/o accusatorio oppure quella del genitore giustiziere della notte. Quello che ci viene invece offerto è un ritratto psicologico cesellato che ha in Liana Liberato la perfetta interprete del personaggio di Annie. Ci troviamo di fronte a una ragazzina che crede di aver trovato il primo boyfriend e si crogiola nell'innamoramento progressivo. Ma dove il film si fa davvero complesso e capace di scuotere la coscienza dello spettatore (specie se genitore) è a stupro avvenuto. Perché la ragazzina, lungi dall'accusare l'uomo, se la prende con i familiari e in particolare con il padre contro cui si ribella aggrappandosi all'illusione che il rapporto con Charlie sia stato fondato sul sentimento anche da parte di lui. Clive Owen è molto abile nel giocare di rimessa mostrando tutta l'incertezza di un padre combattuto tra il desiderio di aiutare la figlia (senza però riuscire a capire come e ad accettare di farsi coadiuvare da una psicologa) e la voglia di vendicarsi direttamente per liberarsi dalle immagini mentali che lo tormentano. Senza falsi moralismi Trust ci mette in guardia nei confronti di quei sempre troppo numerosi serpenti a sonagli che si muovono nella rete cercando di attrarre prede ingenue e, se minorenni, ancor più fragili e indifese. Si tratta di cinema utile e drammaturgicamente efficace.

Non disponibile in italiano.

Scarica la sc​heda didattica​
Sinossi tratta da www.mymovies.it


​​Precious


Genere: drammatico
Regia: Lee Daniels. Con Mo'Nique, Paula Patton, Mariah Carey, Sherri Shepherd, Lenny Kravitz
Età consigliata: dai 16 anni compiuti
Età legale: vietato ai minori di 14 anni
Durata: 109 min
Anno: USA, 2009


Copertina Precious

Sinossi

Precious Jones ha diciassette anni, un corpo obeso e un figlio nel ventre (il secondo ed entrambi sono frutto di incesto). A scuola viene derisa dai compagni anche perchè non ha ancora imparato a leggere e scrivere. A casa la madre non solo non la difende dalle violenze paterne ma la accusa di averglielo rubato oltre a cercare di ostacolare in ogni modo i suoi tentativi di riscatto dall'ignoranza. Precious però, solo apparentemente ottusa, tiene duro. Accetta l'offerta di iscriversi a una scuola con un programma speciale dove finalmente comincia ad apprendere come leggere e scrivere e, soprattutto, decide di tenere il bambino. La strada verso l'autodeterminazione non è però facile.
Una vera sopresa positiva questa opera seconda di Lee Daniels. Ispirato a un romanzo di Sapphire il film non ha nulla di letterario e non a caso, prima di essere presentato a Cannes nella sezione Un Certain Regard, ha vinto al Sundance il Premio del Pubblico e il Gran Premio della Giuria. Entrambi meritati perchè questa storia di ordinaria violenza domestica e sociale è narrata con uno stile decisamente originale e si avvale di una protagonista che riesce a trasformare il proprio problema fisico in una risorsa di indubbio impatto. Se vedendola comprendi come il mondo che la circonda possa trovare più di un'occasione per deriderla, Daniels riesce a farti aderire immediatamente all'universo dei suoi desideri non facendo ricorso a un facile pietismo ma lavorando sul suo immaginario.

Precious è una ragazza di diciassette anni prigioniera di un corpo fuori misura che però non si sogna magra. Il suo universo ideale ha altri territori in cui cercare percorsi diversi da quelli ormai a lei ben noti della brutalità di una vita in cui domina l'ignoranza. Perchè Daniels riesce a farci quasi respirare un clima saturo di un odio e di una perfidia dettati dalla totale mancanza di un benchè minimo orizzonte culturale. Lo fa però con la leggera profondità di chi sa che si può trovare uno stile piacevole per proporre riflessioni su temi gravi. Riuscendoci.

Scarica la scheda didattica
Sinossi tratta da www.mymovies.it


​​The Reader – A voce alta


Genere: drammatico
Regia: Stephen Daldry. Con Kate Winslet, Ralph Fiennes, David Kross, Lena Olin, Bruno Ganz​
Età consigliata: da 16 anni
Età legale: vietato ai minori di 12 anni
Durata: 124 min.
Anno: USA, Germania, 2008​


Copertina ​The Reader – A voce alta

Sinossi
Nel 1958, nella Berlino del dopoguerra, il 15enne Michael Berg viene soccorso da una avvenente donna sulla trentina. Quando guarito da una grave malattia si reca da lei per ringraziarla viene a sua volta gratificato dal desiderio sessuale che la donna prova nei suoi confronti. Da quel momento continueranno a incontrarsi ma, insieme ai frequenti rapporti sessuali, si dedicheranno alla lettura dei classici. Infatti Hanna ama moltissimo le letture di Michael. Un giorno Hanna scompare senza preavviso. 8 anni dopo Michael, studente di legge, assiste al processo di 5 guardiane delle SS che lasciarono bruciare vive 300 ebree rinchiuse in una chiesa. Una delle imputate è Hanna. Pur di non rivelare la vergogna di essere analfabeta, si addossa responsabilità non sue. Michael sa la verità, ma tace. Dal romanzo autobiografico Der Vorleser (1995) di Bernhard Schlink, tradotto in 40 lingue (in italiano A voce alta). (Sinossi elaborata da Morandini e Mymovies)

Scarica la scheda didattica


​Il dubbio


Titolo originale: Doubt
Genere: drammatico
Regia: John Patrick Shanley. Con Meryl Streep, Philip Seymour Hoffman, Amy Adams, Viola Davis, Lloyd Clay Brown
Età consigliata: dai 13 anni compiuti (Morandini)
Età legale: vietato ai minori di 12 anni, ai minori di 10 anni se accompagnati da un adulto
Durata: 104 min.
Anno: USA, 2008


Copertina Il dubbio

Sinossi

New York, 1964, un anno dopo l'assassinio di Kennedy, 2 anni dopo l'inizio del Concilio Vaticano II. Sorella Aloysius, preside della scuola cattolica di St. Nicholas nel Bronx, si è convinta che padre Flynn abbia abusato di Donald, unico allievo afroamericano, ma non ha le prove. Lui è un prete aperto al prossimo, sicuro solo che la vita sia più importante di ogni rigore morale e punitivo. Lei è una rigida conservatrice, chiusa a quel che è umano, dunque imperfetto: conta la fede in Dio. Portato a simpatizzare per il prete, anche lo spettatore comincia a dubitare. Un colpo di scena finale e catartico ribalta la situazione, ma il dubbio rimane.

Scarica la scheda didattica


​Espiazione


Titolo or​iginale: Atonement
Genere: drammatico
Regia: Joe Wright. Con Keira Knightley, James McAvoy, Romola Garai, Brenda Blethyn, Vanessa Redgrave
Età consigliata: da 16 anni
Età legale: vietato ai minori di 12 anni
Durata: 123 min.
Anno: Gran Bretagna 2007


Copertina ​Espiazione

Sinossi
Travestito da struggente dramma dei sentimenti, Espiazione è in realtà un film sul «mestiere di scrivere» e sulla dolorosa (ma a volte necessaria) distanza che può separare la pagina scritta dalla vita. I veri protagonisti, infatti, non sono i due eroi romantici Cecilia e Robbie, ma la piccola Briony, sorella minore di Cecilia, segretamente innamorata di Robbie e aspirante scrittrice dalla fantasia troppo fervida. In una calda giornata estiva del 1935, l’acerba sensibilità di una tredicenne scopre tutti insieme i lati oscuri dell’amore, le sue contraddizioni e le sue degenerazioni: il desiderio del contatto fisico, il possesso, la bestialità. Nel giro di poche ore, il mondo limpido e assoluto di Briony, orgogliosa autrice di drammi edificanti, in cui «l’amore è una cosa bella, ma bisogna essere sensati», viene imbrattato da una realtà fitta di zone d’ombra: i gesti incomprensibili di Robbie e Cecilia davanti alla fontana, implicita schermaglia amorosa di cui le sfugge la logica; le parole troppo ardite del biglietto con cui Robbie dichiara la sua passione; l’amplesso silenzioso tra gli scaffali della biblioteca. Quando, per un brevissimo istante, a Briony tocca assistere anche allo stupro della cugina, il turbamento di una bambina, travolta da un ingresso troppo veloce nell’ambigua realtà degli adulti, produce un errore fatale. Con una drasticità ancora tutta infantile, Briony associa l’orribile violenza a colui che ha mandato in frantumi le sue fantasie, facendole perdere l’innocenza. E così Robbie si ritrova ingiustamente accusato di un crimine odioso ed è costretto a separarsi dall’amata Cecilia. Anni dopo, un’anziana Briony Tallis, ormai affermata scrittrice, racconterà nel suo ultimo romanzo il travagliato happy ending di questo grande amore, passato indenne attraverso una crudele separazione e le successive vicissitudini della guerra. Ma un efficace montaggio alternato con i fatti realmente accaduti – ben diversi da quelli narrati sulla carta – rivela che nessuna confessione ha mai cancellato né può cancellare le conseguenze di quella menzogna.

Scarica la scheda didattica


​​Il cacciatore di aquiloni


Titolo originale: The Kite Runner
Genere: drammatico
Regia: Marc Forster. Con Khalid Abdalla, Homayoun Ershadi, Shaun Toub, Atossa Leoni, Saïd Taghmaoui
Età consigliata: Kids+16 - Adatto a tutti (Morandini)
Età leg​ale: vietato ai minori di 12 anni
Durata: 131 min.
Anno: USA, 2007


Copertina Il cacciatore di aquiloni

Sinossi

Kabul 1978. Amir è figlio di Baba, un uomo facoltoso di etnia Pashtun. Il suo migliore amico è Hassan, figlio del servitore di casa e appartenente alla inferiore etnia degli Hazara. Entrambi amano molto far volare gli aquiloni per i quali sono previste gare che coinvolgono molti ragazzi della città. Il vincitore è chi riesce a far restare il proprio aquilone in volo per ultimo dopo che tutti gli altri hanno avuto il filo tranciato. Amir, che ha ritrovato la stima di suo padre proprio in seguito alla vittoria (insieme ad Hassan) nella gara più importante di lì a poco assiste (senza avere il coraggio di intervenire) alla sodomizzazione di Hassan da parte di un terzetto di ragazzi ricchi e razzisti.

Scarica la scheda didattica


Magdalene


Titolo originale: The Magdalene Sisters
Genere: drammatico
Regia: Peter Mullan. Con Eileen Walsh, Geraldine McEwan, Dorothy Duffy, Annie-Marie Duff
Età consigliata: da 16 anni
Età legale: vi​etato ai minori di 16 anni, ai minori di 14 anni se accompagnati da un adulto
Durata: 119 min.
Anno: Gran Bretagna, 2002


Copertina Magdalene

Sinossi

1964, Irlanda. Giovani donne, ragazze-madri, violentate, orfane o solo troppo "vivaci", vengono rinchiuse dai familiari in uno dei conventi Magdalene gestiti dalle sorelle della Misericordia. Le ragazze, per espiare i loro peccati, sono costrette a lavorare fino allo stremo delle forze e a subire percosse e ogni genere di violenza psicologica se non ubbidiscono agli ordini delle suore.

Scarica la scheda didattica


​Sleepers


Genere
: drammatico
Regia: Barry Levinson. Con Kevin Bacon, Brad Pitt, Vittorio Gassman, Dustin Hoffman, Robert De Niro
Età consigliata: da 16 anni
Età legale: vietato ai minori di 16 anni
Durata: 147 min.
Anno: USA, 1996​


Copertina Sleepers

Sinossi
Il film, tratto da un romanzo di Lorenzo Carcaterra, racconta le peripezie di quattro ragazzi del quartiere di Hell's Kitchen nel West Side di New York, attorno alla metà degli anni sessanta. Un giorno, quasi per gioco, commettono un furto ai danni di un ambulante. Le conseguenze saranno molto dure: chiusi in riformatorio, vengono sottoposti per l’intera durata della detenzione a violenze e abusi sessuali, da parte delle guardie. Una dozzina di anni dopo due di loro uccidono il più sadico degli aguzzini. Questo evento metterà in moto un piano per punire gli altri sorveglianti e l’istituzione carceraria.

Scarica la scheda didattica


​Pomodori verdi fritti (alla fermata del treno)


Titolo originale
: Fried Green Tomatoes
Genere: drammatico sentimentale
Regia: Jon Avnet. Con Kathy Bates, Mary Stuart Masterson, Mary-Louise Parker, Jessica Tandy, Cicely Tyson
Età consigliata: dai 14 anni​
Età legale: per tutti
Durata: 130 min.
Anno: USA, 1991​


Copertina Pomodori verdi fritti (alla fermata del treno)

​Sinossi
Evelyn va in una casa anziani a trovare una zia del marito che non la vuole vedere ma in compenso conosce Ninny che inizia a raccontarle la storia di due giovani vissute negli anni del proibizionismo, nel sud razzista degli Stati Uniti. Le due diventano ben presto amiche amandosi fino alla morte di una delle due.

Scarica la scheda didattica